News

Vendemmia 2022

VENDEMMIA 2022

Un raccolto che ci ha tenuti col fiato sospeso fino all’ultimo grappolo!

Si è da poco conclusa la vendemmia 2022 e la Novello Wines può finalmente tirare le somme di un’annata decisamente molto difficile perché durante la fase vegetativa, le precipitazioni sono state scarsissime se non assenti, in tutto il paese.

La fortuna di quest’area vitivinicola del Friuli Colli Orientali è la zona collinare dove sono piantate le viti vecchie, le quali già normalmente poco produttive, sono state favorite nel sopportare meglio la siccità. La maturazione delle uve è stata anticipata di circa una settimana rispetto alle annate precedenti, il periodo di vendemmia è stato scelto in maniera ottimale per la maturità e sanità delle uve. Abbiamo evitato di fare cimature per proteggere gli aromi dal caldo ininterrotto e nonostante le basse rese (circa un 15-20% in meno rispetto agli anni precedenti) siamo soddisfatti delle qualità chimiche e di maturazione soprattutto del nostro vigneto a Galliano dove si trova il Sauvignon. Riteniamo sia un raccolto di uve di ottima qualità perché c’è stata una selezione naturale dove solo i grappoli migliori sono sopravvissuti alla scarsità di acqua donando aromaticità alle uve.

Per quanto riguarda i vigneti a Spessa (Cabernet Franc e Merlot) le rese sono rimaste pressoché invariate rispetto agli anni precedenti e le tempistiche di maturazione, nonostante l’annata calda, sono rimaste simili agli anni precedenti. Riteniamo che il grado zuccherino e la complessità aromatica siano ottime così come il bilanciamento tra tannino e struttura. Possiamo dire che la qualità del mosto che abbiamo assaggiato si presenta molto intrigante da un punto di vista olfattivo e di grande equilibrio in bocca.
Che dire, attendiamo con ansia di vedere se queste promesse verranno mantenute! Cin cin

Post correlati